Home » Newsletter del 9 giugno 2023

Newsletter del 9 giugno 2023

Il figlio maggiorenne che non studia non ha più diritto al mantenimento
Con ordinanza n. 16327, pubblicata in data 8 giugno 2023, la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso di un padre che chiedeva la revoca dell’assegno di mantenimento disposto a favore della figlia maggiorenne. I giudici territoriali di secondo grado avevano confermato il diritto al mantenimento della ragazza, la quale a causa di problemi di salute, mai certificati – in particolare, la depressione – non riusciva a studiare e a proseguire diligentemente il percorso universitario intrapreso (la ragazza aveva sostenuto solo tre esami, benché giunta all’età di 27 anni).

Sì all’affidamento super-esclusivo al padre se la madre demolisce la figura paterna davanti ai figli
È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, con ordinanza n. 16205, pubblicata in data 8 giugno 2023, rigettando il ricorso di una madre che chiedeva l’affidamento dei due figli.
La Corte di Appello di Torino aveva rilevato, da un lato, un disturbo di personalità della donna, connotato da tratti paranoidei che avevano causato pesanti interferenze nelle relazioni con l’altro genitore (in particolare, sussisteva una tendenza della donna alla demolizione della figura paterna).

Leggi l’articolo completo qui.

Le ultime News Giuridiche