Home » Separazione consensuale

Separazione consensuale

La separazione consensuale è l’istituto giuridico che consente ai coniugi, la cui convivenza sia divenuta intollerabile, di sospendere gli effetti civili del matrimonio in attesa del divorzio.

Con la separazione cessano i doveri di coabitazione e di fedeltà.

Presenta un minor grado di conflittualità rispetto alla separazione giudiziale e si fonda su un accordo tra moglie e marito diretto ad interrompere il rapporto coniugale e a regolare le condizioni di separazione, quali l’affidamento dei figli, gli aspetti economici e la divisione dei beni in comunione, nonché l’assegnazione della casa familiare.

L’accordo viene stipulato con l’assistenza di uno o più avvocati e può nascere, fin dall’inizio, come consensuale, quando il consenso è a titolo originario e quindi le parti presentano insieme il ricorso di separazione, ovvero essere successivo, allorché la separazione era nata come giudiziale (proposta quindi da una sola parte) ed è stata convertita solo successivamente in consensuale. 

Prima di pronunciarsi sull’omologazione (che fa divenire giuridicamente vincolante le condizioni formulate dalla parti), il Tribunale dovrà verificare che l’accordo sia conforme alla legge e rispettoso dei diritti della prole. 

Dalla data dell’avvenuta comparizione dei coniugi innanzi al Giudice decorre il termine di 6 mesi, trascorsi i quali può essere presentata domanda di divorzio.

Lo Studio Legale Missaglia e De Vellis è specializzato nella separazione consensuale e il suo team di avvocati qualificati sa come supportare i clienti con problematiche in quest’ambito.

Contattaci per ricevere maggiori info

Nome*
Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Aree della Separazione e divorzio

SEPARAZIONE GIUDIZIALE

DIVORZIO GIUDIZIALE

DIVORZIO BREVE

ASSEGNO DI MANTENIMENTO

DIVORZIO CONSENSUALE O CONGIUNTO

NEGOZIAZIONE ASSISTITA

CERCHI UN AVVOCATO ESPERTO IN SEPARAZIONE CONSENSUALE A MILANO?

Affidati all’esperienza maturata negli anni dal nostro studio legale.

Ultime notizie

Newsletter 16 settembre 2022

Newsletter 16 settembre 2022

Il marito possessivo che durante il matrimonio ha imposto alla moglie di non lavorare deve pagarle l’assegno divorzile Ad affermarlo è stato il Tribunale di Cremona con la sentenza n. 432 del 19 agosto 2022. I giudici di merito, nello specifico, hanno riconosciuto che...