Home » Newsletter del 31 marzo 2023

Newsletter del 31 marzo 2023

La moglie può perdere l’assegno divorzile se resta nella casa familiare
Con ordinanza n. 8764, pubblicata in data 28 marzo 2023, la Suprema Corte di Cassazione ha accolto il ricorso di un uomo che chiedeva la revoca dell’obbligo di versamento dell’assegno divorzile a favore dell’ex moglie.

Niente assegno divorzile all’ex moglie che percepisce il reddito di cittadinanza
È quanto stabilito dalla sentenza n. 2203 della Corte d’Appello di Roma, pubblicata il 27 marzo 2023, con la quale è stato respinto l’appello proposto da una donna avverso la sentenza del Tribunale di Tivoli che le aveva rigettato la domanda di assegno divorzile. Il Giudice di secondo grado evidenzia che l’assegno divorzile può essere riconosciuto soltanto quando l’ex coniuge non disponga di mezzi adeguati o, comunque, sia nell’impossibilità di procurarseli per ragione oggettive, dovendosi valutare anche la durata del matrimonio.

Leggi la newsletter completa qui.

Le ultime News Giuridiche