Home » Newsletter del 30 dicembre 2022

Newsletter del 30 dicembre 2022

Unioni Civili: inammissibili per la Consulta le questioni di legittimità costituzionale sollevate dal Tribunale di Lucca

Con ordinanza del 14 gennaio 2022, il Tribunale di Lucca ha sollevato questione di legittimità costituzionale in relazione all’art. 1, comma 26, l. 76/2016 – con riferimento ai parametri di cui agli artt. 2,  3 e 117 della Costituzione, quest’ultimo in relazione agli artt. 8 e 14 della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo – nella parte in cui detto articolo prevede che l’intervenuto mutamento di sesso di uno degli uniti civilmente determini automaticamente lo scioglimento dell’unione civile, senza possibilità per i membri della coppia di convertire la loro unione in matrimonio.

Il coniuge licenziato per motivi disciplinari non perde il diritto all’assegno divorzile

È quanto affermato dalla Corte di Cassazione, sezione I civile, con ordinanza n. 37577/2022, pubblicata in data 22 dicembre 2022. Nel caso di specie, gli Ermellini hanno rigettato il ricorso di un uomo avverso la sentenza della Corte d’Appello di Firenze che aveva aumentato l’importo dell’assegno divorzile a favore della moglie da € 300,00 a € 450,00 mensili. Il ricorrente sosteneva che la donna non avesse diritto all’assegno in quanto il suo stato di bisogno e la disparità economica tra loro (elementi cardini per l’attribuzione dell’assegno divorzile) derivassero da una sua condotta illecita e irresponsabile, essendo stata licenziata dal datore di lavoro per aver usufruito di 56 giorni di malattia non dovuti.

Leggi la newsletter completa qui.

Le ultime News Giuridiche