Home » Newsletter del 15 settembre 2023

Newsletter del 15 settembre 2023

Il padre non mantiene più il figlio fuori corso, né il figlio laureato

È quanto stabilito dalla Corte di Appello di Palermo con decreto n. 2912, pubblicato l’8 agosto 2023, accogliendo in parte la domanda avanzata dal padre.
Il Giudice di secondo grado ha stabilito che l’obbligo di versare l’assegno in favore del figlio viene meno decorso un anno dal conseguimento della laurea, ritenendo tale lasso di tempo presumibilmente idoneo al raggiungimento dell’autosufficienza economica. La pronuncia ha altresì evidenziato che il ragazzo non aveva nemmeno intrapreso ulteriori corsi di studio, con l’effetto che risultava maggiormente fondato il raggiungimento di una qualificazione professionale adeguata.

Contributo dei nonni al mantenimento del nipote
Nel caso in cui un genitore non riesca ad adempiere all’obbligo di mantenimento del figlio minore e le esigenze di vita di quest’ultimo non possano essere soddisfatte esclusivamente dall’altro genitore, spetta agli ascendenti di primo grado (in primis, ai nonni) contribuire al mantenimento del nipote.
La Corte di Cassazione, con sentenza n. 13345/2023, ha ribadito il principio ormai granitico per cui l’obbligo di mantenimento dei figli minori (ai sensi dell’art. 148 codice civile) spetta primariamente e integralmente ai genitori.

Leggi la newsletter completa qui.

Le ultime News Giuridiche