Home » Newsletter 23 luglio 2021

Newsletter 23 luglio 2021

Adozione mite: il giudice deve considerarla se c’è la buona volontà dei genitori
La Cassazione, con ordinanza n. 20240/21 pubblicata lo scorso 15 luglio, ha accolto il ricorso proposto da due genitori avverso la decisione della Corte d’Appello che aveva dichiarato adottabile la loro figlia minore e confermato l’affido ad un’altra famiglia.
I genitori erano stati ritenuti inadatti a crescere la bambina in quanto sprovvisti dei mezzi materiali necessari (reddito e casa).

Danno parentale: risarcita la moglie se il marito non può più avere rapporti dopo l’incidente automobilistico
Secondo la Corte d’Appello di Perugia, che ha accolto l’appello proposto dalla donna, non c’è dubbio che il sinistro stradale, a causa del quale il marito aveva riportato un danno biologico permanente nella misura del 30%, abbia danneggiato “di riflesso” anche la stessa.

Stalker uccide la sua vittima: che rapporto sussiste tra i due reati?
In occasione dell’udienza dello scorso 15 luglio, le Sezioni Unite penali della Corte di Cassazione si sono pronunciate a dirimere un contrasto giurisprudenziale sorto sulla presente questione: «Se, in caso di omicidio commesso dopo l’esecuzione di condotte persecutorie poste in essere dall’agente nei confronti della medesima persona offesa, i reati di atti persecutori e di omicidio aggravato ai sensi dell’art. 576, comma primo, n. 5.1, cod. pen., concorrano tra loro o sia invece ravvisabile un reato complesso, ai sensi dell’art. 84, comma primo, cod. pen.», alternativa che conduce a riflessi pratici sulle pene comminabili al reo.

Leggi la newsletter completa qui

Le ultime News Giuridiche