Home » Newsletter del 30 settembre 2022

Newsletter del 30 settembre 2022

Madre condannata a un anno e sei mesi di reclusione perché ostacola le visite padre-figlio

La Suprema Corte di Cassazione, con sentenza 32005/2022, ha confermato le sentenze del Tribunale di Treviso, prima, e della Corte d’Appello di Venezia, poi, che avevano ritenuto applicabile l’art. 574 c.p. (“sottrazione di persone incapaci”) nei confronti di una
madre la quale, dopo aver unilateralmente cambiato residenza, ha gravemente ostacolato il diritto di visita paterno.

Collocamento del minore: ai nonni non può essere negato senza una apposita C.T.U.

È quanto affermato dalla Corte Suprema di Cassazione con ordinanza n. 28372/2022 secondo la quale, nel decidere sul collocamento temporaneo di un bambino privo di genitori, non è possibile escludere automaticamente gli ascendenti se non previa verifica della loro
idoneità/inidoneità tramite apposita consulenza tecnica.

E’ legittimo ridurre il mantenimento dei figli se il padre paga le rate del mutuo della casa dove questi vivono.

Il mantenimento dei figli può essere ridotto se il padre paga le rate del mutuo della casa dove vivono i figli. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione con ordinanza n. 2246, pubblicata in data 28 settembre 2022, respingendo il ricorso di una donna che si era opposta alla decisione della Corte d’Appello di Torino che aveva ridotto gli importi dell’assegno di mantenimento dei figli da € 650,00 a € 500,00
mensili.

Leggi la newsletter completa qui

Gli ultimi articoli di Giornale